set
14 Settembre

Che gusto ha il futuro? Le creazioni dello chef Stefano Polato e EAT Freedom

Mercoledì 14 settembre alle ore 18 sarà ospite di M9 lo chef Stefano Polato, già anima del ristorante Il Campiello di Monselice e fautore della cucina verticale: un metodo innovativo che coniuga scienza e cucina al fine di potenziare il cibo attraverso una corretta preparazione e la giusta conservazione degli alimenti.

Negli ultimi anni, grazie alla collaborazione con ESA – Agenzia Spaziale Europea, Polato ha realizzato il cibo per diverse missioni spaziali, come quelle di Luca Parmitano, Andreas Mogensen e Paolo Nespoli. Anche la più recente missione di Samantha Cristoforetti, Minerva 2022, non ancora conclusa, vede l’importante contributo gastronomico di Polato.

La fornitura di cibo per “Astrosamantha” è stata prodotta dalla start-up EAT Freedom, fondata a Monaco di Baviera dall’ingegnere aerospaziale Sara Rocci Denis. EAT Freedom – presente all’interno della mostra GUSTO! Gli italiani a tavola. 1970-2050 nella sezione Il Gusto del futuro – ha sviluppato per Samantha Cristoforetti quattro piatti unici e uno snack che soddisfano i severi requisiti di conservabilità e sicurezza sia dell’ESA che della NASA, tenendo conto allo stesso tempo della guida dei nutrizionisti e del team medico che seguono ogni astronauta individualmente.

Nel corso dell’incontro in M9 con lo chef Stefano Polato e Sara Rocci Denis sarà possibile osservare le preparazioni dei cibi spaziali e assaggiarne i sapori. A tutti sarà poi regalata la barretta ai cereali e mirtillo “Grillo al mirtillo” che è stata mandata sulla Stazione Spaziale all’interno della dotazione alimentare per la Cristoforetti.

Ingresso libero con prenotazione consigliata.

Current date and local time on this server is 27-09-2022 (Tue) 04:31:46