giu
07 / 30 Giugno

Intrecci nel ’900. Donne di Quadri
La baruffa di Astolfo De Maria

Intrecci nel ’900. Donne di Quadri è una nuova tappa nel racconto espositivo permanente di M9, voluta dal Museo del ’900 e dalla Fondazione di Venezia, e realizzata in collaborazione con la Fondazione Marisa Bellisario e Confindustria Veneto Est.

Ogni mese, da aprile fino a novembre 2024, sarà esposta nella mostra permanente di M9 un’opera diversa proveniente dalla collezione di dipinti della Fondazione di Venezia, per raccontare come sia cambiata la vita degli italiani e delle italiane nel corso dei decenni passati anche attraverso lo sguardo di figure femminili, ritratte da grandi pittori del Novecento.

L’obiettivo è quello di intrecciare il racconto del secolo scorso a linguaggi artistici diversi e di attivare un dialogo tra le opere d’arte scelte e alcuni dei temi approfonditi all’interno del percorso permanente di M9 – Museo del ’900, proponendo al pubblico diversi livelli di lettura che, partendo dalla semplice contemplazione dell’opera, conducono a riflettere su importanti tematiche sociali strettamente legate alla figura femminile tra il Novecento e i giorni nostri.

Il dipinto scelto per il mese di giugno è La baruffa di Astolfo De Maria (olio e tempera su tela, 1926), in associazione alla sezione 8 del Museo, Per farci riconoscere. Cosa ci fa sentire italiani.

L’opera sarà presentata da Serena Bertolucci, Direttore di M9 – Museo del ’900, venerdì 7 giugno 2024 alle ore 18 e sarà visibile al secondo piano di M9 fino al 30 giugno 2024.

La partecipazione alla presentazione è consentita con M9 card o esibendo il biglietto per la mostra permanente.

 

L’esposizione è sostenuta da Studio Associato Campagnolo & Pizzini Dottori CommercialistiMagnabosco Industrie e Gruppo Novello, e dalla partnership istituzionale della Camera di Commercio Venezia e Rovigo.

Current date and local time on this server is 21-06-2024 (Fri) 03:29:10