feb
09 Marzo

“Mai più sole” contro la violenza sessuale

In occasione dell’Otto Marzo, M9 organizza, all’interno del cartellone comunale del Marzo Donna e in partnership con la Società italiana delle Storiche (SIS), l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (Aamod), la Fondazione Svizzera per la Cultura Pro Helvetia e la Biblioteca civica VEZ di Mestre, un ciclo di approfondimento sull’esperienza femminista italiana, a cinquant’anni anni dalla stagione dei movimenti degli anni settanta,  dal titolo «La lotta non è finita» Donne, corpi, lavoro, memoria.

A partire da quel decennio la presenza delle donne sulla scena pubblica italiana cambia completamente. La contestazione della società italiana, già portata avanti da studenti ed operai, si arricchisce di un nuovo soggetto politico, i gruppi organizzati delle donne, che non rivendicano più solo eguaglianza nei diritti con gli uomini ma un nuovo modo di intendere la società, nei suoi rapporti tanto gerarchici, verticali, quanto familiari, orizzontali.

Il bersaglio è la società maschilistica occidentale, storicamente dominata dagli uomini che sono da sempre portatori di maggiori prerogative e possibilità sociali, come aveva teorizzato proprio Hegel nella sua concezione dello stato moderno.

Il primo appuntamento è giovedì 9 marzo, ore 17.30, in Auditorium “Cesare De Michelis” con Nadia Maria Filippini e il suo libro “Mai più sole” contro la violenza sessuale. Una pagina storica del femminismo degli anni Settanta (Viella Editrice, 2022).

Il libro ricostruisce una vicenda che ha segnato uno snodo cruciale nella lotta contro la violenza sulle donne. È la prima manifestazione femminista in un processo per stupro, a Verona nel 1976, che vede il movimento, d’intesa con la parte civile, chiedere il dibattimento a porte aperte e trasformare il processo in un’azione di denuncia contro la parzialità dei giudici, la vittimizzazione secondaria e la cultura solidale con lo stupro.

Intervengono con l’autrice Lorenza Perini, Patrizia Romito e Angela Toffanin. Durante la presentazione saranno proiettati video e immagini inediti della stagione dei movimenti femministi degli anni ’70.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Current date and local time on this server is 29-02-2024 (Thu) 15:49:18