nov
09 Giugno

Ottantafame.
Ricettario sentimentale degli immortali anni ’80

In occasione della mostra GUSTO! Gli italiani a tavola. 1970-2050, giovedì 9 giugno, alle ore 18, Carlo Spinelli, autore di Ottantafame. Ricettario sentimentale degli immortali anni ’80 (Marsilio, 2020), dialoga con Francesco Brutto, chef di Venissa.

È proprio negli anni Ottanta che il cibo in Italia diventa “food”. Appena uscito dagli anni di piombo e dalla crisi economica, il Paese desidera lasciarsi alle spalle divisioni e austerità, per aprirsi al mondo e allo stesso tempo dedicarsi al piacere privato del mangiare.

In una cultura gastronomica varia ma tradizionalista come la nostra, questo vuol dire in primo luogo rompere tabù, “contaminare”: ecco quindi che il salmone affumicato, il risotto alle fragole e champagne e le merendine Girella prendono posto nelle case degli italiani che fanno sfoggio di un nuovo benessere, mentre i giovani scoprono il lusso in un Long Island, l’America in un fast food, e Gualtiero Marchesi rivoluziona l’alta cucina internazionale con piatti che sembrano venire da un altro pianeta.

In questo percorso a tappe tra pietanze iconiche e ingredienti inusuali, Carlo Spinelli (che in quel decennio era solo un bambino attratto irresistibilmente dal turbinio di pubblicità zuccherose e seducenti) approfondisce e divaga con leggerezza su un periodo fondante della nostra identità e dei nostri desideri, raccontando splendori e miserie di una nazione divisa tra il disastro di Chernobyl e la Milano edonista di yuppie e paninari. Confermando che, in qualunque epoca, siamo quello che mangiamo, ma soprattutto mangiamo come le persone che vorremmo essere.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

Current date and local time on this server is 30-11-2022 (Wed) 07:03:39