Arriva dall’EMYA – European Museum of the Year Award, un nuovo, prestigioso riconoscimento per M9 – Museo del ’900. Si tratta di una delle Menzioni speciali che sono state assegnate nell’ambito della doppia edizione 2020-2021 dal premio istituito nel 1977 sotto l’egida del Consiglio d’Europa e promosso dall’European Museum Forum, che ogni anno individua le eccellenze della scena museale europea tra i musei inaugurati o rinnovati nell’ultimo triennio.

M9 era stato visitato nel luglio 2019 da Kimmo Antila, direttore dal 2012 del Finnish Postal Museum di Tampere in Finlandia, e dallo spagnolo Joan Roca i Albert, dal 2007 alla direzione del MUHBA, il Museo di storia di Barcellona, che, nelle vesti di rappresentanti della giuria dell’EMYA 2020, ne avevano valutato la candidatura.

Tra oltre 60 musei europei nominati da una commissione internazionale, M9 si è distinto per “la sua ambiziosa presentazione della storia italiana del XX secolo (…). L’esposizione supporta una narrazione museale stimolante con eleganti soluzioni tecnologiche. (…) Un esempio brillante dell’importante ruolo dei musei nella rigenerazione di aree trascurate di una città, attraverso l’esercizio della cittadinanza e del senso di appartenenza.

Leggi la versione integrale.