PRENOTA
Uno nuovo spazio per insegnare e imparare M9 rappresenta per i docenti di ogni ordine e grado uno strumento al servizio dell’attività curricolare, un mezzo per potenziarne la funzione educativa, utilizzando i linguaggi di giovani e giovanissimi. Le installazioni interattive e i programmi didattici sono concepiti affinché gli studenti di ogni età possano addentrarsi nella storia del Novecento, indipendentemente dal livello di conoscenze iniziali. Partendo dalle esperienze della vita quotidiana e del mondo presente, la visita del Museo incoraggia la curiosità e il desiderio di conoscenza degli alunni, liberi di seguire il proprio ritmo di apprendimento.
Tutto è storia Un elemento chiave dell’approccio di M9 consiste nell'esplorazione e nella valutazione del ruolo che la storia riveste nel mondo attuale. Spiegare ai più giovani le radici più prossime dello stile di vita cui sono abituati e porli di fronte all’interrogativo di come sarebbe stata la loro vita in altre epoche è la porta d’accesso per trasformare la storia in un fatto concreto, tangibile e vicino. La natura interdisciplinare del museo permette di cercare i nessi tra argomenti spesso inseriti in discipline diverse, o lasciati ai margini dei programmi scolastici, e di ricollocarli nel proprio tempo, scoprendo così che tutto è storia.
Obiettivi e metodi dell’offerta didattica Contribuire a formare i cittadini del domani, sviluppando in loro senso critico, promuovendo l’educazione alla complessità, alla ricerca, all’empatia, alla diversità, al cambiamento, alla globalità sono le missioni dell’offerta didattica di M9. Lo sviluppo dell’identità e del pensiero creativo, attraverso lo stimolo dell’autonomia e dell’abitudine alla ricerca di risposte in campi disciplinari diversi, al dubbio, alla critica delle fonti; l’apprendimento interdisciplinare, cooperativo, dal basso e per competenze sono i metodi applicati.